Smart TV

U dubbitu nantu à ciò chì significanu tutte queste lettere hè naturali quandu cumprà una nova televisione. I mudelli Smart TV anu diverse cunfigurazioni, cù schermi LED, LCD, OLED, QLED è MicroLED è avete da sceglie quale hè a megliu opzione.

In più di u prezzu, vale a pena capisce cumu funziona ogni tecnulugia di visualizazione nantu à a vostra TV.

In breve, capisce e sferenze trà i mudelli di schermu, i so vantaghji è quale sò i prublemi principali chì pudete scontru se decide di cumprà unu di elli.

Differenze trà e tecnulugia di visualizazione

Ci sò attualmente parechji pannelli per Smart TV, ognunu cù e so caratteristiche è tecnulugia. Quì vi mustramu ognunu cusì sapete quale hè ghjustu per voi.

LCD

A tecnulugia LCD (Liquid Crystal Display) dà vita à i cosiddetti display a cristalli liquidi. Hanu un pannellu di vetru magre cù cristalli cuntrullati elettricamente in l'internu, trà dui fogli trasparenti (chì sò i filtri polarizanti).

Stu pannellu di cristalli liquidi hè retroilluminatu da una lampada CCFL (fluorescent). A retroilluminazione bianca illumina e cellule di culori primari (verde, rossu è blu, u famosu RGB) è questu hè ciò chì forma l'imaghjini di culore chì vede.

L'intensità di u currente elettricu chì ogni cristallu riceve definisce a so orientazione, chì permette più o menu di luce à passà per u filtru furmatu da i trè sub-pixels.

In questu prucessu, i transistors entranu in ghjocu nantu à un tipu di film, chì u nome hè Thin Film Transistor (TFT). Hè per quessa hè cumunu per vede mudelli LCD / TFT. Tuttavia, l'acronimu ùn si riferisce micca à un altru tipu di schermu LCD, ma à un cumpunente cumuni di schermi LCD.

U schermu LCD soffre basicamente di dui prublemi: 1) ci sò milioni di cumminazzioni di culori è a schermu LCD à volte ùn hè micca cusì fidu; 2) u neru ùn hè mai assai veru, perchè u vetru hà da bluccà tutte e luci per furmà un locu scuru 100%, solu a tecnulugia ùn pò micca fà cù precisione, risultatu in "neri grisgi" o neri più chjaru.

Nant'à i schermi TFT LCD hè ancu pussibule avè prublemi cù l'angolo di vista se ùn site micca 100% di fronte à u screnu. Questu ùn hè micca un prublema inherente à l'LCD, ma à a TFT è in i TV LCD cù IPS, cum'è LG, avemu un angulu di vista largu.

LED

U LED (Light Emitting Diode) hè un diodu emettitore di luce. In altri palori, i televisori cù schermi LED ùn sò nunda più di i televizii chì a pantalla LCD (chì pò esse o micca IPS) hà una retroilluminazione chì usa diodi emettitori di luce.

U so vantaghju principali hè chì cunsuma menu putenza cà un pannellu LCD tradiziunale. Cusì, u LED travaglia in una manera simile à l'LCD, ma a luce utilizata hè diversa, cù diodi emittenti di luce per a visualizazione di cristalli liquidi. Invece di tuttu u screnu riceve a luce, i punti sò illuminati separatamente, chì migliurà a definizione, i culori è u cuntrastu.

Per piacè nutate: 1) A TV LCD usa lampade fluorescenti di catodu friddu (CCFL) per illuminà tuttu u fondu di u pannellu; 2) mentri LED (un tipu di LCD) usa una seria di diodi emettitori di luce (LED) più chjuchi è più efficaci per illuminà stu pannellu.

OLED

Hè cumunu à sente chì l'OLED (Diode Emettitore di Luce Organic) hè una evoluzione di u LED (Diode Emettitore di Luce), perchè hè un diodu organicu, u materiale cambia.

L'OLED, grazia à sta tecnulugia, ùn utilizanu micca una retroilluminazione generale per tutti i so pixelli, chì si illuminanu individualmente quandu un currente elettricu passa per ognunu. Questu hè, i pannelli OLED anu u so propiu output di luce, senza retroilluminazione.

I beneficii sò culori più vivi, luminosità è cuntrastu. Siccomu ogni pixel hà l'autonomia in l'emissione di luce, quandu u tempu di ripruduce u culore nìvuru, hè abbastanza per spegne l'illuminazione, chì guarantisci "negri più neri" è più efficienza energetica. Dispensendu u pannellu luminoso generale, i schermi OLED sò spessu più sottili è più flessibili.

I so dui prublemi: 1) u prezzu altu, datu u costu di produzzione più altu di a pantalla OLED cumparatu cù un LED tradiziunale o LCD; 2) A TV hà una vita più corta.

Samsung, per esempiu, critica l'usu di schermi OLED in i televisori è u cunsidereghja più adattatu per i smartphones (chì cambianu più rapidamente) dendu preferenza à i schermi QLED. Quelli chì utilizanu a tecnulugia OLED in i televisori sò LG, Sony è Panasonic.

QLED

Infine, ghjunghjemu à i TV QLED (o QD-LED, Quantum Dot Emitting Diodes) TV, un'altra mellura in LCD, cum'è LED. Questu hè ciò chì chjamemu un schermu quantum dot: particeddi semiconduttori estremamente chjuchi, chì e so dimensioni ùn superanu micca i nanometri di diametru. Ùn hè micca novu cum'è u MicroLED, per esempiu. A so prima applicazione cummerciale hè stata à a mità di u 2013.

U principale competitore di l'OLED, QLED, hà ancu bisognu di una fonte di luce. Sò questi cristalli chjuchi chì ricevenu energia è emettenu frequenze di luce per creà l'imaghjini nantu à u screnu, riproducendu una variazione enormosa di culori in ambienti cù più o menu luce.

Sony (Triluminos) era unu di i pionieri in a pruduzzione di televisioni quantum dot, LG (chì difende OLED) hà ancu schermi cù sta tecnulugia. In u Brasile, però, hè più cumuni di truvà una larga varietà di TV Samsung cù una pantalla QLED.

LG è Samsung sò in una lotta per l'attenzione di i cunsumatori. U primu sudcoreanu, LG, difende: 1) i toni neri più precisi è u cunsumu di energia più bassu di l'OLED. L'altru sudcoreanu, Samsung, difende: 2) QLED mostra culori più vivi è brillanti è schermi immune à l'"effettu brusgiatu" (sempre più raru in i televisori).

Malgradu i toni neri più scuri, l'OLED pò ancu lascià segni nantu à l'utilizatori di schermi pesanti è l'imaghjini statici, cum'è i ghjucatori di video games annantu à l'anni. Per d 'altra banda, i QLED ponu esse "negri grigi".

U prublema si trova soprattuttu in i televisori più simplici (leghjite à pocu pressu). I display più caru (cum'è u Q9FN) offrenu tecnulugii supplementari cum'è dimming lucale, chì migliurà u rendiment di luminanza nantu à i display cuntrullendu a retroilluminazione per vede neri "abbastanza neri". Chì rende difficiuli di diferenziali da un OLED.

microLED

L'ultima prumessa hè MicroLED. A nova tecnulugia prumetti di riunite u megliu di LCD è OLED, riunendu milioni di LED microscòpichi chì ponu emette a so propria luce. In cunfrontu cù u screnu LCD, l'efficienza energetica è u cuntrastu sò megliu, è in più, pò pruduce più luminosità è avè una vita più longa cà l'OLED.

Utilizendu una capa inorganica (in uppusizione à i LED organici, chì duranu menu) è i LED più chjuchi, i microLED, cumparatu à l'OLED, ponu: 1) esse più brillanti è durà più; 2) esse menu prubabile di brusgià o opaci.

TFT LCD, IPS è TN schermi: differenze

Ci hè sempre cunfusione quandu u sughjettu hè u screnu, AMOLED o LCD. È, cuncintratu principarmenti nantu à a pantalla LCD, ci sò parechje tecnulugia integrata, cum'è TFT, IPS o TN. Chì significanu ognunu di sti acronimi? E in pratica, chì hè a diferenza? Questu articulu spiega, in modu simplificatu, quale hè u scopu di sti tecnulugia.

Tuttu sta cunfusione si trova, crede, per ragioni di marketing è storichi. In e specificazioni tecniche, i pruduttori di solitu (ùn hè micca una regula) mette in risaltu l'acronimu IPS in i dispositi chì anu questi pannelli.

Per esempiu: LG, chì scommette assai nantu à a tecnulugia (cuntrariu di Samsung, focu annantu à AMOLED), mette ancu stampi chì mette in risaltu u pannellu IPS in i telefoni smartphones. Inoltre, i monitori più sofisticati, cum'è Dell UltraSharp è Apple Thunderbolt Display, sò IPS.

Per d 'altra banda, i smartphones più economici sò sempre stati (è sò sempre) lanciati cù i cosiddetti schermi TFT. Sony hà aduttatu schermi annunziati cum'è "TFT" in i so smartphones high-end finu à l'Xperia Z1, chì avia una schermu di qualità povira cù un angolo di vista assai limitatu cumparatu cù i so cuncurrenti.

Coincidentamente, quandu l'Xperia Z2 hè ghjuntu, hè stata annunziata cum'è "IPS" è ùn ci era micca critica più dura di i schermi nantu à i telefoni smartphones più caru di Sony. Allora venite cun mè.

Chì ghjè u screnu TFT LCD?

Prima, a definizione di u dizziunariu: TFT LCD significa Thin Film Transistor Liquid Crystal Display. In inglese, traducessi stu terminu stranu cum'è qualcosa cum'è "display à cristalli liquidi basatu in transistor di film sottile". Chì ùn dice micca assai, allora ch'ellu sguassate e cose.

LCD chì sapete digià bè, ancu s'ellu ùn sapete micca cumu funziona. Questa hè a tecnulugia più prubabilmente utilizata da u vostru monitor di desktop o laptop. U dispusitivu hà cusì chjamati "cristalli liquidi", chì sò materiali trasparenti chì ponu esse opachi quandu ricevenu una corrente elettrica.

Questi cristalli sò in u screnu, chì hà i "pixels", custituiti da i culori rossi, verdi è blu (u standard RGB). Ogni culore supporta normalmente 256 variazioni di tonu. Fà cunti (2563), chì significa chì ogni pixel pò teoricamente furmà più di 16,7 milioni di culori.

Ma cumu si formanu i culori di sti cristalli liquidi ? Ebbè, anu bisognu di riceve un currente elettricu per diventà opacu, è i transistori sò cura di questu: ognunu hè rispunsevule per un pixel.

In u spinu di una schermu LCD hè a chjamata retroilluminazione, una luce bianca chì face a schermu brilla. In termini simplificati, pensate cun mè: se tutti i transistor tiranu currenti, i cristalli liquidi diventanu opachi è impediscenu u passaghju di a luce (in altri termini, a pantalla serà nera). Se nunda hè uscita, u screnu serà biancu.

Hè quì chì u TFT entra in ghjocu. In i schermi TFT LCD, i milioni di transistori, chì cuntrollanu ogni pixel di u pannellu, sò posti in u screnu dipositu una filma fina di materiali microscòpichi uni pochi nanometri o micrometri grossi (un filu di capelli hè trà 60 è 120 micrometri di spessore). ). Ebbè, sapemu digià ciò chì hè u "movie" presente in l'acronimu TFT.

Induve vene u TN?

Versu a fine di u seculu passatu, quasi tutti i pannelli LCD TFT anu utilizatu una tecnica chjamata Twisted Nematic (TN) per funziunà. U so nome hè duvuta à u fattu chì, per lascià a luce passà per u pixel (vale à dì, per furmà u culore biancu), u cristallu liquidu hè dispostu in una struttura torciata. Questa grafica ricorda quelli illustrazioni di DNA chì avete vistu in u liceu:

Quandu u transistor emette una corrente elettrica, a struttura "falla". I cristalli liquidi diventanu opachi è per quessa u pixel diventa neru, o mostra un culore intermediariu trà biancu è neru, secondu l'energia applicata da u transistor. Fighjate dinò l'imaghjini è avvisate a manera chì i cristalli liquidi sò disposti: perpendiculare à u sustrato.

Ma tutti sapianu chì u LCD basatu in TN avia alcune limitazioni. I culori ùn anu micca ripruduciutu cù a listessa fideltà è ci sò prublemi cù l'angolo di vista: se ùn site micca pusatu esattamente davanti à u monitor, pudete vede variazioni di culore. U più luntanu da l'angolo di 90 ° chì stavate davanti à u monitoru, u peghju i culori parevanu.

A diferenza da i pannelli IPS?

Allora una idea hè stata à elli: chì si u cristallu liquidu ùn deve esse disposti perpendicularmente? Hè quandu anu creatu In-Plane Switching (IPS). In u pannellu LCD basatu in IPS, e molécule di cristalli liquidi sò disposti horizontalmente, vale à dì paralleli à u sustrato. In altri palori, fermanu sempre nantu à u listessu pianu ("In-Plane", capite?). Un disegnu di Sharp illustra questu:

Siccomu u cristallu liquidu hè sempre più vicinu in l'IPS, l'angolo di vista finisci per migliurà è a ripruduzzione di u culore hè più fideli. L'inconveniente hè chì sta tecnulugia hè sempre un pocu più caru per pruduce, è micca tutti i pruduttori sò disposti à gastru più nantu à un pannellu IPS in a produzzione di un smartphone più basicu, induve l'impurtante hè di mantene i costi à u minimu.

U puntu chjave

In poche parole, IPS hè solu questu: un modu diversu di organizà e molécule di cristalli liquidi. Ciò chì ùn cambia micca in quantu à TN sò i transistors, chì cuntrollanu i pixelli: sò sempre urganizati in u listessu modu, vale à dì, dipositu cum'è una "pellicula fina". Ùn hà micca sensu di dì chì una schermu IPS hè megliu cà un TFT: saria cum'è dì "Ubuntu hè peghju chè Linux".

Cusì, i schermi IPS chì sapete utilizanu ancu a tecnulugia TFT. In fatti, TFT hè una tecnica assai larga, chì hè ancu usatu in pannelli AMOLED. U solu fattu di sapè chì un pannellu hè TFT ùn hè micca indicativu di a so qualità.

TechnoBreak | Offerte è recensioni
logu
Permette a registrazione in i paràmetri - generale
Shopping cart