Apps

Hai sentito parlare di un'app ma non hai idea di cosa significhi? Quindi, qui a TecnoBreak ti spieghiamo cos'è un'app.

Che cos'è un'applicazione?

In informatica, un programma applicativo (chiamato anche applicazione, o app in breve) è un programma per computer progettato per gestire elettronicamente un determinato campo dell'attività umana.

In poche parole, un'applicazione non è altro che un tipo di software progettato per eseguire un determinato compito. Ma come funziona un'app?

Una volta aperta una determinata app, questa viene eseguita sul sistema operativo del dispositivo, rimanendo in background fino a quando non decidi di chiuderla. Il più delle volte, tuttavia, più applicazioni vengono aperte e in esecuzione contemporaneamente in modo da poter fare più cose contemporaneamente (in gergo informatico, questa particolare capacità è chiamata multitasking).

Pertanto, app è un termine generico utilizzato per fare riferimento a un'applicazione specifica utilizzata per eseguire un'attività specifica su un dispositivo.

Che cos'è un'applicazione desktop o desktop?

A volte, quando si tratta di desktop e laptop, le app sono anche chiamate applicazioni desktop. Esistono molte applicazioni desktop e, a seconda dei casi, possono appartenere all'una o all'altra categoria.

In generale, ci sono applicazioni che offrono più funzioni contemporaneamente (come l'antivirus) mentre altre sono in grado di fare solo una o due cose (come una calcolatrice o un calendario). Tuttavia, ecco alcuni esempi delle app desktop più comunemente utilizzate:

Applicazioni dette word processor, come Word, che permettono di "trasformare" il computer in una specie di macchina da scrivere con la quale si possono creare testi anche molto complessi.

Applicazioni che consentono di navigare in Internet, note come browser, come Microsoft Internet Explorer, Google Chrome o Mozilla Firefox.

Applicazioni che ti consentono di guardare video o film, ascoltare la radio e/o la tua musica preferita, ma anche creare, modificare o gestire immagini e foto, detti anche programmi multimediali.

Applicazioni che consentono di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica su Internet, comunemente note come client di posta elettronica.

Applicazioni che ti permettono di divertirti a interagire con il tuo computer, chiamate semplicemente videogiochi.

Che cos'è un'applicazione mobile?

I computer, desktop o laptop, non sono gli unici dispositivi in ​​grado di eseguire applicazioni. Anche sui dispositivi mobili, come smartphone e tablet, si possono utilizzare le applicazioni, ma in questi casi si parla più propriamente di applicazioni o app mobili.

Alcune delle app più popolari disponibili per Android e iOS sono WhatApp, Facebook, Messenger, Gmail e Instagram.

Come si installa un'app?

Sia i computer che i dispositivi mobili hanno spesso una serie di app di sistema, che sono app preinstallate (come un browser, un visualizzatore di immagini e un lettore multimediale).

Tuttavia, per chi lo desidera, nella maggior parte dei casi è anche possibile installare altre app, da scaricare gratuitamente o meno, aggiungendo così più funzionalità al dispositivo.

Nonostante i passaggi per installare un'applicazione siano più o meno sempre gli stessi, la procedura stessa, però, cambia leggermente a seconda del sistema operativo utilizzato.

Come posso disinstallare un'app?

Ovviamente, una volta installata una determinata app, puoi anche disinstallarla se non ti serve più, rimuovendo così i suoi file dal tuo dispositivo.

Tuttavia, anche in questi casi, la procedura da seguire per disinstallare un'applicazione cambia a seconda del sistema operativo utilizzato.

Come si aggiorna un'app?

Oltre a poter installare o disinstallare un'applicazione, c'è anche la possibilità di aggiornarla. Ma cosa significa aggiornare un'app?

Aggiornare un'app è un'operazione abbastanza banale e, allo stesso tempo, molto importante perché permette di introdurre nuove funzionalità nell'app, permette di migliorare la stabilità generale di utilizzo dell'app, ma soprattutto permette anche di per aumentare la sicurezza correggendo possibili bug.

Inoltre, se non aggiorni un'app, corri il rischio di utilizzare un'app obsoleta, ovvero una versione dell'app che non è più supportata, con tutte le conseguenze che ciò può comportare.

Come si scarica un'app?

Come abbiamo già detto, per installare più applicazioni sul tuo dispositivo, devi scaricarle, gratuitamente e/o a pagamento a seconda dei casi.

Per scaricare un'applicazione su uno smartphone, un tablet, un computer o anche una smart tv, di solito ci rechiamo nei negozi online, comunemente chiamati store o market.

Di questi negozi privati ​​ce ne sono diversi, ma i più utilizzati sono solo alcuni, ovvero: l'App Store, Google Play e Microsoft Store.

A questo punto, dovresti finalmente capire cos'è un'app.

Ci sono parole nell'informatica che sono molto comuni e vengono usate regolarmente. Tuttavia, non tutti sanno esattamente cosa sono, e anche molte persone che usano queste parole hanno difficoltà a spiegare cosa sono.

Uno di questi è il termine software.

Che cos'è il software?

Il termine software deriva dall'unione delle due parole inglesi soft, che è smooth, e ware, che è un componente.

Ma cos'è il software? Il software, in pratica, non è altro che i diversi programmi appartenenti ad una specifica piattaforma, che a loro volta non sono altro che una certa sequenza di istruzioni messe insieme per svolgere un determinato compito.

È quindi grazie al software che l'hardware utilizzato "prende vita", infatti senza il software non sarebbe mai possibile utilizzare un computer, ma nemmeno uno smartphone, un tablet, una smart tv e, in generale, qualsiasi altro tipo di dispositivo tecnologico.

In commercio, però, ci sono diversi tipi di programmi, ma normalmente i più utilizzati per un computer sono l'upload e il download:

Elaboratori di testi, come Word, che ci permettono di scrivere testi dal computer, come se fosse una macchina da scrivere tradizionale.

Processori di fogli elettronici, come Excel, che utilizzano il computer per eseguire qualsiasi tipo di calcolo, rappresentando i risultati anche tramite semplici grafici o diagrammi.

Programmi che consentono di creare presentazioni più o meno complicate, come PowerPoint.

Programmi che consentono di creare e gestire grandi quantità di dati, come Access.

Programmi che consentono di navigare in Internet, noti come browser web, come Chrome, Firefox, Edge, Opera e Safari.

Programmi che, tramite una connessione internet, ci danno la possibilità di inviare e ricevere email. Questi software sono noti come client di posta elettronica, come Mozilla Thunderbird, Microsoft Outlook, Mailspring, Spike e Foxmail.

Programmi per guardare film e video o ascoltare la radio.

Programmi dedicati all'intrattenimento, come i giochi.

Programmi che proteggono il PC o un dispositivo mobile dai virus, come i programmi antivirus.

Quanti tipi di software esistono?

In generale i programmi per computer possono essere classificati in base alla loro funzione, in base al tipo di licenza con cui sono distribuiti, che solitamente può essere gratuita oa pagamento, in base al sistema operativo su cui devono essere installati, in base al tipo di interfaccia con cui devi interagire per usarli, a seconda che debbano essere installati o meno sul tuo PC, e anche che possano essere eseguiti su un singolo computer o se possano funzionare su una rete di computer.

Se, invece, osserviamo il grado di fruibilità e vicinanza all'utente, i programmi per elaboratore possono essere classificati, in generale, secondo quattro diverse tipologie:

Firmware: consente sostanzialmente all'hardware di un dispositivo di comunicare con il software del dispositivo.

Software di base o software di sistema: rappresenta quel particolare tipo di software che consente l'utilizzo dell'hardware presente in qualsiasi PC.

Driver: consente a un sistema operativo specifico di comunicare con un dispositivo hardware specifico.

Software applicativo o più semplicemente programma: attraverso un apposito sistema operativo ci permette di utilizzare un determinato computer come facciamo normalmente ogni giorno, tramite programmi come Word, Excel, PowerPoint, Internet Explorer, ecc.

Per quanto riguarda la quarta tipologia, normalmente in commercio è possibile trovare programmi:

Freeware: ovvero programmi che possono essere installati sul PC in modo completamente gratuito.

Shareware o trial: programmi che una volta installati sul PC scadono dopo un certo periodo di tempo

Demo: programmi con funzionalità ridotte che però possono essere installati sul PC in modo completamente gratuito.

Indipendentemente dal tipo di software scelto, va aggiunto che tutti i programmi in commercio sono normalmente distribuiti con determinati requisiti hardware.

Tali requisiti hardware non rappresentano altro che le caratteristiche che il vostro computer deve possedere per permettere che quel software specifico sia almeno installato, rispettando almeno i requisiti minimi, o anche meglio eseguito in maniera più che ottimale, rispettando oltre che le requisiti minimi anche quelli consigliati.

Tuttavia, con il passare del tempo, questi requisiti hardware hanno l'abitudine di diventare sempre più esorbitanti, soprattutto quando si parla di videogiochi. Per questo motivo, non è più possibile utilizzare l'ultima versione di Microsoft Word su un computer con un sistema operativo Windows XP precedente, ad esempio, o l'ultima versione di un sistema operativo Windows su un computer con hardware obsoleto.

TechnoBreak | Offerte e Recensioni
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Carrello