AMD crede nella legge di Moore. NVIDIA non più

LA la legge di Moore È stato il tema degli ultimi giorni, da quando i principali produttori iniziano ad analizzare il mercato, e quindi i loro piani a medio/lungo termine.

Ebbene, mentre NVIDIA ha già detto pubblicamente, attraverso il suo CEO, che la legge è morta e sepolta... AMD ora è uscita pubblicamente per dire che le cose non stanno così. Andiamo per parti?

AMD crede nella legge di Moore. NVIDIA non più

amd, ryzen

Così è stato a settembre, nel periodo del rilascio delle nuove schede grafiche RTX 40, che Jensen Huang ha affermato che la legge di Moore era morta e sepolta. Cos'è la legge di Moore? È semplice, è un'indicazione che il numero di transistor all'interno di un chip dovrebbe raddoppiare ogni 18-24 mesi, pur mantenendo un prezzo molto simile. L'idea è di raddoppiare le prestazioni di un chip in questo lasso di tempo.

Ebbene, AMD ritiene che sia ancora possibile raddoppiare il numero di transistor in questo lasso di tempo, nei prossimi 6-8 anni. Per quanto riguarda il mantenimento del prezzo... Beh, questo è un altro argomento.

La miniaturizzazione del transistor, che a sua volta alimenta i processi produttivi più avanzati come i 3nm di TSMC e Samsung, sta diventando sempre più complicata, e quindi più costosa.

Questo è esattamente il motivo per cui, secondo AMD, molto cambierà nel settore, con nuove tecniche che gli daranno un'aria di grazia. Ma ciò richiede maggiori investimenti nello sviluppo, l'uso di materiali più esotici e rari, e quindi l'intero processo sarà più costoso. Infatti, è già notevolmente aumentato negli ultimi anni, soprattutto durante la crisi produttiva causata dalla pandemia di COVID-19.

AMD punta inoltre sui chiplet come la soluzione per aumentare ulteriormente le prestazioni, una strada che a quanto pare è anche nei piani di Intel, altra azienda che continua a credere nella Legge di Moore.

Tommy Banks
Saremo felici di sentire cosa ne pensate.

Lascia un commento

TechnoBreak | Offerte e Recensioni
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Carrello