Come collegare un dispositivo mobile alla TV

Altoparlante intelligente Echo Dot

Collegare il cellulare alla TV non è così difficile come sembra: oggi abbiamo una buona quantità di mezzi che ci permettono di condividere video, foto o anche l'intero schermo del tuo dispositivo mobile sulla tua TV, indipendentemente dal fatto che si tratti di un iPhone o un Android.

Sapendo poi quanto sia semplice collegare un cellulare a una TV, vedremo tutti i mezzi possibili per collegare il cellulare alla TV, sia tramite cavo, tramite Wi-Fi, direttamente o tramite accessori.

Come collegare un iPhone o iPad alla TV con Apple TV

Non ci sono molte opzioni: infatti, l'unico modo per rispecchiare in televisione lo schermo di un iPhone o iPad (o anche macOS) è tramite Apple TV, poiché i prodotti di questa azienda richiedono per farlo il protocollo proprietario AirPlay. tra un iGadget e un televisore.

Devi prima identificare l'icona Screen Mirroring o utilizzare l'opzione AirPlay per eseguire il mirroring dello schermo nel Centro di controllo iOS e riconoscere su quale Apple TV il contenuto deve essere trasmesso in streaming e confermato.

Tuttavia, è anche possibile collegare dispositivi mobili iOS a una TV utilizzando il seguente metodo, almeno per riprodurre video e foto sul grande schermo.

Collega il cellulare alla TV tramite Google Cast (Chromecast)

I possessori di dispositivi Android hanno più opzioni per connettere i propri dispositivi a una TV rispetto agli utenti iPhone. Uno di questi, molto diffuso, è utilizzare il protocollo proprietario di Google Cast, che, pur essendo proprietario come AirPlay, si trova sia in Chromecast che in set-top box di vari produttori.

Con Chromecast o un set-top box compatibile installato e configurato, un dispositivo Android connesso alla stessa rete Wi-Fi mostrerà nelle app compatibili (Netflix, Spotify, YouTube, ecc.) l'icona dello streaming tramite Google Cast; Per eseguire lo streaming di video, brani e foto archiviate, utilizza l'app Google Foto (Android, iOS), seleziona il contenuto e seleziona l'opzione di streaming.

Tuttavia, l'opzione Screen Mirroring disponibile nell'app Google Home (Android, iOS) non è compatibile con iPhone o iPad ed è una funzione solo di Google.

Come collegare il cellulare alla TV utilizzando Miracast

Se non disponi di un dispositivo Google Cast compatibile, è possibile trasmettere contenuti dal tuo dispositivo Android a un televisore tramite il Protocollo Miracast, presente in quasi tutti i televisori disponibili sul mercato, ma non molto utilizzato.

Sviluppato da Wi-Fi Alliance, Miracast è uno standard per la trasmissione di audio di qualità 5.1 Surround Sound, video fino a 1080p e immagini senza la necessità di un cavo o di una connessione Wi-Fi.

Per fare ciò, utilizza una connessione punto a punto tra la TV e lo smartphone/tablet, quindi entrambi i dispositivi devono essere compatibili.

Con tutto pronto, è sufficiente utilizzare un'app compatibile e trasmettere in streaming direttamente dallo smartphone alla TV, senza interferenze o dipendenza da Wi-Fi o Bluetooth.

I televisori che supportano la tecnologia possono darle nomi diversi: Samsung, ad esempio, usa il nome Screen Mirroring; Sony lo chiama Miracast Screen Mirroring; LG e Philips lo chiamano semplicemente Miracast.

Gli altri dispositivi compatibili sono i seguenti:

  • Dispositivi che utilizzano Windows 8.1 e Windows 10
  • Dispositivi che utilizzano Windows Phone 8.1 e Windows 10 Mobile
  • Dispositivi Android a partire da 4.2 Jelly Bean, con eccezioni (ad esempio, Motorola ha disabilitato la funzione nelle sue versioni più recenti)
  • Dispositivi che utilizzano fireOS, come Amazon Fire TV Stick
  • Altri dispositivi di streaming simili a Chromecast, come l'adattatore wireless Microsoft e l'alternativa Anycast

Come collegare un cellulare alla TV utilizzando un cavo HDMI

È anche possibile collegare il cellulare alla TV tramite cavi e sono disponibili due modelli compatibili, MHL e SlimPort. Il primo utilizza il pattern VESA, quindi è compatibile con il maggior numero di connessioni: oltre a HDMI, supporta DisplayPort, DVI e persino VGA; i secondi adattatori funzionano solo con porte HDMI e nella maggior parte dei casi necessitano di alimentazione esterna.

Il vantaggio delle connessioni cablate è che supportano risoluzioni da 4K a 8K, nonché audio surround 7.1, con True HD e DTS-HD. Sia l'uno che l'altro sono compatibili con un gran numero di TV, tablet e smartphone.

Un cavo MHL, con connessioni HDMI per la TV, microUSB per lo smartphone (se il tuo dispositivo ha una porta USB-C, è necessario un adattatore) lo trovi nella rete dei negozi online a prezzi molto convenienti.

Un cavo SlimPort è più raro, perché è meno ricercato dai consumatori e può avere un prezzo leggermente più alto.

Come collegare il cellulare alla TV utilizzando un cavo USB

Infine, poiché uno smartphone Android è ancora un dispositivo di archiviazione esterno, è possibile collegare il telefono alla TV con un cavo USB e visualizzare le foto direttamente sul grande schermo.

Tieni solo presente quanto segue: questo metodo non funziona con i file, quindi non è possibile riprodurre video archiviati sul dispositivo mobile. Sebbene molto più limitato, è il modo più pratico per mostrare ai tuoi amici le tue foto più recenti.

tag:

Tommy Banks
Saremo felici di sentire cosa ne pensate.

Lascia un commento

TechnoBreak | Offerte e Recensioni
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Carrello