compresse

Che ci crediate o no, i tablet non sono arrivati ​​sul mercato come i gadget lucidi, sottili ed eleganti che sono oggi. Inoltre, non sono venuti fuori dal nulla nel 2010 come l'iPad.

C'è una ricca storia dietro di loro che risale a quasi cinque decenni. Segui i dettagli mentre descriviamo brevemente la storia di questi minuscoli computer e i progressi tecnologici che li hanno resi quello che sono oggi.

La storia delle compresse

Nel 1972, Alan Kay, uno scienziato informatico americano, ha escogitato il concetto di tablet (chiamato Dynabook), che ha dettagliato nei suoi scritti successivamente pubblicati. Kay ha immaginato un dispositivo di personal computer per bambini che funzionasse quasi come un PC.

Il Dynabook consisteva in una penna leggera e presentava un corpo sottile con un display di almeno un milione di pixel. Vari ingegneri informatici hanno suggerito componenti hardware che potrebbero funzionare per rendere l'idea un successo. Tuttavia, non era ancora il momento, dal momento che i laptop non erano nemmeno stati inventati.

1989: L'era del mattone

Il primo tablet computer ha debuttato sul mercato nel 1989 con il nome GRidPad, nome coniato dal Grid System. Tuttavia, prima c'erano tavolette grafiche che si collegavano alle workstation dei computer. Queste tavolette grafiche hanno permesso di creare diverse interfacce utente, come animazione, disegno e grafica. Funzionavano come il mouse attuale.

Il GRidPad non era affatto vicino a ciò che il Dynabook descriveva in dettaglio. Erano ingombranti, pesavano circa tre libbre e gli schermi erano molto lontani dal benchmark di Kay da un milione di pixel. Anche i dispositivi non sono stati visualizzati in scala di grigi.

1991: l'ascesa del PDA

All'inizio degli anni '90, gli assistenti digitali personali (PDA) hanno colpito il mercato con il botto. A differenza del GRidPad, questi dispositivi informatici avevano una velocità di elaborazione sufficiente, una grafica discreta e potevano mantenere un generoso portafoglio di applicazioni. Aziende come Nokia, Handspring, Apple e Palm si interessarono ai PDA, chiamandoli tecnologia di pen computing.

A differenza dei GRidPad che eseguivano MS-DOS, i dispositivi di elaborazione con penna utilizzavano il sistema operativo PenPoint di IBM e altri sistemi operativi come Apple Newton Messenger.

1994: Viene rilasciato il primo vero tablet

Alla fine degli anni '90 l'idea inedita dell'immagine di Kay di un tablet era finita. Nel 1994, Fujitsu ha rilasciato il tablet Stylistic 500 alimentato da un processore Intel. Questo tablet è dotato di Windows 95, che è apparso anche nella sua versione migliorata, lo Stylistic 1000.

Tuttavia, nel 2002, tutto è cambiato quando Microsoft, guidata da Bill Gates, ha introdotto il Tablet Windows XP. Questo dispositivo era alimentato dalla tecnologia Comdex e doveva essere la rivelazione del futuro. Sfortunatamente, il tablet Windows XP non è stato all'altezza del suo clamore poiché Microsoft non è stata in grado di integrare il sistema operativo Windows basato su tastiera in un dispositivo abilitato al tocco al 100%.

2010: Il vero affare

Non è stato fino al 2010 che l'azienda di Steve Job, Apple, ha introdotto l'iPad, un tablet che offriva tutto ciò che gli utenti desideravano vedere nel Dynabook di Kay. Questo nuovo dispositivo funzionava su iOS, un sistema operativo che consentiva facili funzioni di personalizzazione, un touch screen intuitivo e l'uso dei gesti.

Molte altre aziende hanno seguito le orme di Apple, rilasciando design di iPad reinventati, portando alla saturazione del mercato. Successivamente, Microsoft ha rimediato ai suoi errori precedenti e ha creato il tablet Windows convertibile più touch-friendly che funzionava come laptop leggeri.

compresse oggi

Dal 2010, non ci sono state molte più scoperte nella tecnologia dei tablet. Da inizio 2021, Apple, Microsoft e Google sono finora i principali attori del settore.

Oggi troverai dispositivi fantasiosi come il Nexus, il Galaxy Tab, l'iPad Air e l'Amazon Fire. Questi dispositivi offrono centinaia di milioni di pixel, eseguono un'ampia gamma di widget e utilizzano a malapena uno stilo come quello di Kay. Forse si può dire che abbiamo superato ciò che Kay immaginava. Il tempo rivelerà quali ulteriori progressi potremmo ottenere nella tecnologia dei tablet in futuro.

TechnoBreak | Offerte e Recensioni
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Carrello