Elon Musk ritira ufficialmente il suo acquisto su Twitter

La soap opera Elon Musk e Twitter si è conclusa questo venerdì pomeriggio (8), ma promette alcuni capitoli aggiuntivi. Secondo Reuters, il CEO di Tesla ha confermato ufficialmente la chiusura dell'accordo per acquisire il social network per 44 miliardi di dollari (231,2 miliardi di R$). Avrebbe citato che il motivo del recesso era la violazione materiale di diverse clausole contrattuali.

  • Chi è Elon Musk? Come è diventato così ricco e perché ha comprato Twitter?
  • Il consiglio di Twitter non avrebbe gradito l'offerta di acquisizione di Elon Musk

Non ci sono dettagli sugli elementi che sarebbero stati violati durante il processo di acquisizione, tuttavia, sin dalla firma del contratto di acquisto, Musk ha chiesto insistentemente un'accurata segnalazione sul numero di profili fake o spam presenti sulla piattaforma. Sebbene egli stesso abbia incaricato una sua squadra di eseguire questa scansione, il gruppo non è stato in grado di confermare il numero esatto.

Tuttavia, gli account utente falsi probabilmente non sono l'unico motivo per cui Musk rinuncia a onorare l'accordo e ad acquistare il social network. Dall'annuncio del suo interesse per l'acquisto di Twitter, le azioni della società sono diminuite drasticamente. Questo potrebbe contribuire al potenziale pensionamento del miliardario.

-
Scarica la nostra app per iOS e Android e segui le principali novità tecnologiche in tempo reale dal tuo smartphone.
-

Ad aprile, il mese in cui è stato rivelato l'inizio delle negoziazioni, il prezzo delle azioni di Twitter era di 50 dollari statunitensi (210 R$), con un valore della società di quasi 32 miliardi di dollari (68 miliardi di R$). ), l'offerta di acquisto del miliardario era di 44 miliardi di dollari, circa il 38% in più.

Da allora, il prezzo delle azioni è diminuito drasticamente e attualmente vale 36 dollari USA (189 R $), con un valore totale di 29 miliardi di dollari USA (152 miliardi di R $) pagato troppo. Questo venerdì, le azioni sono scese di un altro 6%.

La conferma ufficiale della chiusura dell'acquisto di Twitter da parte di Musk è arrivata anche attraverso un documento ufficiale pubblicato dalla SEC, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, con la firma dell'imprenditore.

Il presidente di Bret Taylor ha pubblicato un post dicendo che il consiglio di amministrazione reagirà. Il Twitter Board si impegna a chiudere la transazione al prezzo e ai termini concordati con il signor Musk e prevede di intraprendere un'azione legale per far rispettare l'accordo di fusione. Siamo fiduciosi che prevarremo alla Corte di Cancelleria del Delaware.

Cronologia del caso Elon Musk vs Twitter

All'inizio di aprile, Elon Musk ha acquistato 73.486.938 azioni di Twitter, pari al 9,2% del totale delle azioni della società, e ne è diventato uno dei principali azionisti.

Con l'accordo, Musk è stato anche nominato nel consiglio di amministrazione del social network. Una settimana dopo, l'esecutivo si è dimesso dall'essere parte del consiglio. Il CEO della piattaforma, Parag Agrawal, non è stato vincolante sulla questione; diceva solo che l'uomo d'affari avrebbe avuto bisogno, come membro del consiglio, di "agire nel migliore interesse della società e di tutti i nostri azionisti".

Il passo successivo di Musk è stato quello di presentare una proposta alla SEC per acquistare tutto Twitter per 44 miliardi di dollari, oltre a renderlo nuovamente privato. Secondo lui, è la sua ultima offerta e, se non viene accettata, potrebbe anche pensare di cessare di essere azionista della società.

Tuttavia, ha dovuto affrontare la resistenza del consiglio di amministrazione e degli azionisti, in gran parte perché temevano l'interferenza dei ricchi nel moderare i contenuti del social network, rendendolo più aperto alla disinformazione e all'incitamento all'odio.

Più recentemente, il calo delle scorte e la mancanza di informazioni richieste da Musk sono diventate determinanti nell'effettuare l'acquisto. I dirigenti di Twitter hanno persino inviato un sondaggio su profili falsi e spam il 2 maggio, con un documento che indica che meno del 5% degli account esistenti sulla piattaforma sono falsi. Ma quel sondaggio non ha convinto il CEO di Tesla.

Leggi l'articolo su TecnoBreak.

Tendenza in TecnoBreak:

  • Bambino nato con quattro braccia e quattro gambe in India
  • La Spagna avrà una gigafabbrica di auto elettriche
  • 14 fatti disgustosi e interessanti sul corpo umano
  • Quanto costa la pillola dei postumi di una sbornia, che scompone l'alcol prima che raggiunga il fegato?
  • La Porsche più nera del mondo diventa la "trappola mortale" del Giappone

Tommy Banks
Saremo felici di sentire cosa ne pensate.

Lascia un commento

TechnoBreak | Offerte e Recensioni
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Carrello